Gazzarrini ha scelto uno dei luoghi più suggestivi di Firenze per celebrare il suo ritorno nell’olimpo della moda internazionale, il Teatro Odeon. Ospitato all’interno di un palazzo edificato da Palla Strozzi nel 1457 su disegno di Filippo Brunelleschi, l’Odeon è stato inaugurato nel 1922. Da allora, nel corso dei decenni, hanno calcato il suo palcoscenico divi internazionali ed italiani, come Angelica Huston, Kate Winslet, Kenneth Brannagh, Ralph Fiennes e i grandi Alberto Sordi, Nino Manfredi ed, ovviamente, Roberto Benigni.

Gazzarrini rende omaggio a questo grande monumento con un evento esclusivo dove moda, arte e tecnologia si uniscono in un concept unico e di grande bellezza. Il racconto della nuova collezione Gazzarrini è stato narrato attraverso un incredibile showmapping di luci e proiezioni, accompagnate dalle musiche maestose dei grandi classici.

Sul palcoscenico un’ospite d’onore di pura eccellenza. Angelica Abbate, una delle più grandi danzatrici dei nostri tempi, ha interpretato i temi della Collezione Gazzarrini accompagnata da Elsa Martignoni al violino, Massimiliano Marotta al sax e Luca Longobardi, che ha arrangiato i componimenti di Hendel, Bakalov, Vangelis, Donizetti e Verdi, al pianoforte. Il soprano Irina Ghivièr ha dato corpo e voce al racconto di Gazzarrini che sfila in 3D dando spazio ad un nuovo linguaggio espressivo, la proiezione verso il futuro di un brand che narra un nuovo e rivoluzionario percorso nel rispetto dei codici stilistici classici della moda italiana.

Il party è proseguito con gli esclusivi DJ set di Madame Betty e DJ Ralf.